Venerdì, un libro

6 Settembre 2012

La scorsa settimana ho raccontato di un libro che in brevissimo tempo ha conquistato lettori di diversi paesi. Oggi parlo di un libro che mi domando se qualcuno legge ancora. Eppure è molto, molto più bello di tanti libri di cui ho scritto in questo spazio.

Elizabeth Von Arnim me l’ha fatta conoscere una mia cara amica irlandese, consigliandomi di leggere “Enchanted April” (in italiano “Un incantevole aprile”), di cui sono rimasta affascinata. Amo il genere, il periodo storico, la letteratura e l’umorismo inglesi.

Tutto concentrato qui.

The Caravaners è un diario al maschile, il racconto in prima persona di un uomo tanto saccente quanto pieno di sé, che assieme alla dolce e remissiva seconda moglie, decide di aggregarsi ad una comitiva per intraprendere un viaggio di piacere con carrozze trainate da cavalli, i carovanieri, appunto. Nella famosa isola deserta potreste darmi questo libro, acqua e tanto ghiaccio e lasciarmi lì in pace fino a che l’ho finito. Non avrei di che lamentarmi. Il racconto è caratterizzato da una comicità arguta, intelligente, sorprendente, e da un susseguirsi di doppi sensi incalzanti, fino all’ultima pagina. E’ un meraviglioso spaccato di vita, cultura, buone maniere dell’Inghilterra di inizio ‘900.

Non penso che esista una traduzione italiana, in ogni caso per gli amanti del genere la lettura è altamente consigliata, e tassativamente in inglese. E’ scaricabile gratuitamente anche qui.

Categorie: Libri