Sweetwoods

Obiettivo del progetto

SWEETWOODS' game changing technology will convert almost all (over 90%) of the hardwood into usable high value biomaterials and bioproducts, establishing novel bio-based value chains with low ecological footprint.

Descrizione

Fino a tempi recenti la biomassa derivata da residui di lavorazione di legno duro è stata impiegata solamente per la produzione di un numero limitato di prodotti, principalmente cellulosa o etanolo. I sottoprodotti, come la lignina e l’emicellulosa, vengono tradizionalmente considerati prodotti a basso valore. La piattaforma tecnologica SWEETWOODS si propone di dimostrare la fattibilità e la redditività di un processo industriale di bio-conversione di biomassa in cui tutte le frazioni acquistano valore aggiunto. Le tecnologiche enzimatiche di MetGen verranno ottimizzate in modo specifico per la materia prima di Graanul Biotech; ciò consentirà un processo di degradazione del legno che sia economicamente accessibile ed una sua efficiente bio-conversione sia a prodotti intermedi che a prodotti finiti di elevato valore economico. I processi di depolimerizzazione enzimatica della lignina e di conversione degli zuccheri offrono infatti un ventaglio di prodotti intermedi di elevata purezza e con nuove caratteristiche. Questi saranno ulteriormente trasformati in una varietà di prodotti finiti, come carburanti e materiali plastici per rafforzare nuovi modelli di business basati sulla bioeconomia. Il progetto è stato selezionato sotto il nome SWEETWOODS (N° 792061) nell’ambito del programma europeo HORIZON 2020 per la ricerca e l’innovazione, seguendo un processo molto selettivo e competitivo guidato da esperti indipendenti.

I partner

SWEETWOODS è frutto di un’intensa collaborazione tra 9 partecipanti, che rappresentano 6 paesi dell’Unione Europea, ciascuno chiamato a condividere le proprie specifiche competenze e tutti firmatari di un accordo con la Bio-Based Industries Joint Undertaking (Iniziativa Tecnologica Congiunta sulle BioIndustrie):

  • OÜ Graanul Biotech (part of AS Graanul Invest group, Estonia): lavorazione industriale del legno;
  • MetGen Oy (Finlandia): enzimi di applicazione industriale per l’idrolisi, la depolimerizzazione della lignina e la conversione degli zuccheri;
  • Tecnaro GmbH (Germania): post-processamento della lignina per la produzione di bio-plastiche;
  • Armacell (tramite Ultima GmbH, Germania): produzione di materiali elastomerici ad elevato contenuto di lignina;
  • Recticel N.V. (Belgio): incorporazione di lignina depolimerizzata nella produzione di schiume poliuretaniche;
  • Global Bioenergies (Francia): fermentazione di materiale idrolizzato a bioisobutene;
  • 2B Srl (Italia): Life Cycle Assessment per l’intero progetto;
  • Vertech Group (Francia): analisi della fattibilità economica;
  • SpinverseOy (Finlandia): supporto alla gestione del progetto.

La missione di BBI JU (Bio-Based Industries Joint Technology Initiative) è quella di implementare, nel contesto di Horizon 2020, la Strategic Innovation Research Agenda (SIRA), sviluppata dall’industria e validata dalla Commissione Europea. Lo scopo è quello di fornire benefici sia ambientali che socio-economici ai cittadini comunitari, aumentando la competitività dell’Europa e contribuendo a fare dell’UE un protagonista nella ricerca, dimostrazione e uso di bioprodotti e biocarburanti. La BBI si propone di avere un ruolo chiave nel raggiungimento di una bioeconomia in Europa.

Il ruolo di 2B

2B Srl è un laboratorio artigianale di eco innovazione che accompagna le aziende lungo il cammino della eco-compatibilitià, sviluppando strategie di sostenibilità, dall’analisi della situazione iniziale, all’implementazione degli interventi e alla loro comunicazione. 2B è specializzata in LCA, LCC, Social LCA, ecodesign e comunicazione ambientale. All’interno del progetto SWEETWOODS, 2B si occupa della valutazione ambientale, economica e sociale, tramite LCA, LCC e social footprinting. Lo scopo è quello di integrare l’ecodesign fin dalle prime fasi per supportare l’approccio alla sostenibilità dell’intero progetto.

Documenti interessanti